l'arte del mangiare

Cosa dicono di noi

Il ristorante-pizzeria Casale 93, di corso Casale 93, a due passi dal piazza Borromini, dove si trova un ampio parking, e altrettanti dalla Gran Madre, sta ottenendo un indiscusso successo di pubblico e di critica. Merito delle scelte della proprietà, ma anche del lavoro che sta svolgendo il socio Alfredo Calò, maitre e chef che sa coniugare l’innovazione con la tradizione. Così con lo chef giovane e desideroso di portare avanti un lavoro appassionante, troviamo anche uno staff giovane e una clientela altrettanto giovane e giovanile, ma anche mamme e pargoletti perché qui non mancano seggioloni e fasciatoi.

Casale 93 è il luogo giusto per godersi una serata tra amici, magari prima di andare a teatro o al cinema, per chiacchierare con i colleghi in un’atmosfera informale, per rilassarsi in coppia e per un’occasione speciale. Già perché il locale, con le sue arcate a mattoni a vista e il legno che impera, è soft, avvolge la clientela. Ecco perché viene anche consigliato per cene di lavoro, comunioni, battesimi, cresime, feste di laurea. Con oltre 250 coperti a disposizione si può ben dire che c’è spazio davvero per tutte le esigenze.

Un dehors interno è stato inaugurato da poco. Uno spazio ampio e accogliente con una singolare pavimentazione in legno dove d’estate si può anche fumare in libertà (e d’inverno, ma non è il nostro caso, viene riscaldato).

Il punto di forza di Casale 93 è comunque e soprattutto la cucina. Per la pizza non ci sono problemi, il forno a legna è a vista, quindi potrete vedere i pizzaioli al lavoro. La gastronomia che viene presentata è giovanile, ma al tempo stesso classica e mediterranea, con tutti i sapori e i gusti di mare. Da non dimenticare per gli appassionati che sia la carne, sia il pesce possono essere cucinati alla pietra. Ma per quelli che non si accontentano mai, gli chef sono a disposizione per creare con il cliente menù personalizzati, tutti a prezzi molto contenuti perché la crisi c’è e si sente.

Le materie prime sono sempre di ottima qualità. Pensate che le mozzarelle di bufala e non solo e le burrate arrivano direttamente da aziende casearie del Sud d’Italia. Stiamo parlando comunque di persone che hanno alle spalle un’esperienza ventennale nel mondo della ristorazione. Casale 93 è il «fratello» del famoso ristorante Alberoni, di corso Moncalieri 288.

Tratto da Torino Sette